STROMAE @ entra nella storia della classifica italiana

STROMAE

entra nella storia della classifica italiana

Per la prima volta

un disco in lingua francese raggiunge

la vetta della chart ufficiale italiana

Dopo aver conquistato le classifiche europee

e aver raggiunto il n.1 in ITALIA su iTunes, Amazon e Spotify

“Racine Carrée” occupa il primo posto della classifica ufficiale degli album più venduti nel nostro paese

ed è presente con 3 singoli nella classifica dei brani più scaricati

Milano, 11 marzo 2014. STROMAE e il suo album “Racine Carrée” sono al primo posto della classifica degli album più venduti in Italia (fonte GFK Retail & Tecnology), un risultato straordinario per un artista e un album che fino a qualche settimana fa in pochi conoscevano.

Ma quello che è ancora più sorprendente, o meglio un assoluto Record, è che non è mai accaduto nella storia delle vendite degli album in Italia che un disco interamente in lingua francese arrivasse a conquistare la vetta della classifica.

Alcuni artisti francesi in passato erano arrivati in testa alla classifica italiana (Charles Aznavour nel 1971, i Gispy Kings nel 1994, Manu Chao nel 2001 e i Daft Punk lo scorso anno) ma nessuno di questi album conteneva solo brani in francese, erano bensì dischi in Italiano, spagnolo o inglese.

Stromae è stato protagonista in queste settimane di una vera e propria scalata sia della classifica ufficiale dei dischi più venduti sia nei principali store digitali, iTunes, Amazon e Spotify, dove anche in questo caso “Racine Carrée” ha raggiunto la vetta degli album più venduti e ascoltati.

Anche la classifica ufficiale dei singoli di questa settimana premia STROMAE con ben 3 singoli presenti tra i 100 brani più venduti: “Tous le memes” è infatti al 5° posto, “Formidable” al 16mo posto e “Papaoutai” al 90mo posto. Risultati a cui si aggiunge quello della classifica dei brani più suonati dalle radio in Italia che vede “Tous le memes” al 10mo posto.

Nella musica di STROMAE si fondano insieme la chanson Française, il suono dell’hip hop e dell’electrodance, le percussioni africane e le melodie più romantiche, il tutto accompagnato da testi che raccontano storie di migliaia di meticci della sua città (Bruxelles), storie d’emigrazione, povertà, colonie, differenze, storie di ieri e di oggi, utilizzando un linguaggio sempre curato e lontano da certe sguaiatezze hip-hop.

http://www.stromae.net/

http://twitter.com/stromae – http://www.facebook.com/stromae

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*