DOMENICA 27 GENNAIO ORE 17:30 nell’ambito delle “Meditazioni musicali alla Misericordia”@Chiesa della Misericordia Via Barbaroux 41 – Torino

Domenica27 gennaio alle ore 17,30, nell’ambito delle “Meditazioni musicali alla Misericordia”, l’Arciconfraternita della Misericordia presenta ilconcerto “Vox clamantis in deserto” presso la Chiesa della Misericordia in Via Barbaroux 41 a Torino.

Il concerto è diretto dal Maestro Bruno Bergamini.

Monteverdi a San Marco

Claudio Monteverdi, uno dei maggiori compositori del Seicento italiano, fu uno dei principali innovatori che accompagnarono l’evoluzione del linguaggio musicale tra Rinascimento e Barocco: in questo concerto però comparirà nella veste di compositore maggiormente legato alla tradizione compositiva dei maestri del Cinquecento.

Il programma prevede l’esecuzione della Messa a 4 da cappella dalla Selva Morale e Spirituale.

Dedicata all’imperatrice Eleonora Gonzaga, la Selva (SV 252- 288) è l’ultima opera di Monteverdi pubblicata mentre lui era vivo, si tratta di una collezione di musica sacra del compositore cremonese, uscita a Venezia nel 1640-1641.

In questa raccolta si affiancano brani in stile concertante ad altri a cappella in stile antico, di cui la Messa presentata è un altissimo esempio.

Il mottetto O quam tu pulchra es di Alessandro Grandi, che fu assistente di Monteverdi nella direzione del coro della Basilica di San Marco tra il 1617 ed il 1627, è prova di un genere moderno, del tutto nuovo che godrà di immensa fortuna. Il mottetto sacro a voce sola (accompagnata dal basso continuo), infatti, sarà il genere più praticato dai compositori del XVII e XVIII sec.

Accompagnano il repertorio vocale un ricercare ed una toccata i Andrea Gabrieli (zio di Giovanni) che fu organista a San Marco dal 1564 fino alla morte. Compositore fecondissimo ed attivo in ogni campo, Gabrieli ebbe il presentimento di una nuova sensibilità e di una nuova epoca: la sua produzione strumentale consta di ricercari, canzoni ed intonazioni per strumenti a tastiera o “per ogni sorte di stumenti”.

Il concerto si chiude con il mottetto di Monteverdi Adoramus te Christe, animato da quel pathos spirituale proprio del nuovo stile descrittivo – teatrale, derivato dal madrigale.

Programma

Andrea Gabrieli (1510-1586)                         Toccata del IX Tono

Claudio Monteverdi (1567-1643)                   Kyrie dalla messa a 4 da cappella (SV 257)

Claudio Monteverdi                                      Gloria dalla messa a 4 da cappella (SV 257)

Alessandro Grandi (1586- 1630)                    O quam tu pulchra es

Andrea Gabrieli                                             Ricercare del VII Tono         

Claudio Monteverdi                                       Nigra sum, sed formosa

Claudio Monteverdi                                      Credo dalla messa a 4 da cappella (SV 257)

Claudio Monteverdi                                      Sanctus-Benedictus dalla messa a 4 da cappella (SV 257)

Claudio Monteverdi                                      Agnus Dei dalla messa a 4 da cappella (SV 257)

Claudio Monteverdi                                      Adoramus te Christe

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*