ADULTERIO E ALTRE SCELTE di ANDRE DUBUS @ Mattioli1885

Pubblicato nel 1977, Adulterio e altre scelte è il secondo libro di racconti di Andre Dubus, autore ritenuto un maestro della short story da scrittori come King, Vonnegut, Yates, Joyce Carol Oates e Dennis Lehane. Se in Voli separati, il suo primo libro, lestorie si legavano al tema dell’aria, della paura e della mancanza di respiro, quiil motivo dominante sono le relazionidistanti, e i momenti rivelatori che ci aiutano a chiarirle e comprenderle. Da vero maestro del racconto, Dubus ci presenta una serie di parabole suddivisa in tre sezioni. Nella prima esplora la giovinezza e I rapporti degli adolescenti con padri, famiglie, amici, osservando la tenerezza e i difetti di un genitore e il piacere che sitrova nel dolore attraverso gli occhi di un ragazzo in Un pomeriggio con papà, o regalandoci un meraviglioso racconto su bullismo e obesità in La ragazza grassa. Nella seconda sezione, troviamo invece gli adulti alle prese con varie forme di disciplina e con le loro debolezze nell’affrontarla: la vita militare, la polizia, e il fato stesso. In questa serie di racconti, Dubus dipinge il mondo delle caserme da due fronti, quello maschile e quello femminile, le donne e i loro rapporti coi mariti impegnati come soldati. Come in uno dei racconti più celebrati di Dubus, e qui presente, Andromaca. In chiusura, una novella, Adulterio, dove ritroviamo alcuni dei personaggi trovati in Voli separati.

Andre Dubus (1936-1999) Se negli Stati Uniti Dubus è stato riconosciuto come una delle voci autentiche della sua generazione, ora anche qui da noi, con qualche decennio di ritardo, si è guadagnato un pubblico vasto e affezionato. Amico fraterno di Vonnegut, Yates, Doctorow e scritto re di culto per autori come Dennis Lehane, Peter Orner e Stephen King, ha dedicato tutta la vita a scrivere racconti e insegnare scrittura. In Italia sono già comparsi Un’ultima iniutile serata, Il padre d’inverno, Voci dalla luna, Ballando a notte fonda, I tempi non sono mai così cattivi, Voli separati e Non abitiamo più qui, da cui è stato tratto il film I giochi dei grandi con Mark Ruffalo, Laura Dern e Naomi Watts.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*