13/04 …DI GIOSTRA IN GIOSTRA…

L’associazione Giostre in collaborazione con SteamPunk Parade e LabPerm
con il patrocinio della Circoscrizione 7
e con il supporto di Birra Up, del Brocante e dell’associazione Commercianti Balon.
presentano:

…DI GIOSTRA IN GIOSTRA…
macrospettacolo di microperformance
Domenica 13 aprile 2014
ore 15:00 Piazza Borgo Dora – SteamPunk Parade
ore 17:00 San Pietro in Vincoli – Di Giostra in Giostra

Ingresso a sottoscrizione
benefit associazione Giostre

info.digiostraingiostra@gmail.com
digiostraingiostra.wordpress.com

L’associazione Giostre in collaborazione con Laboratorio Permanente di Ricerca sull’Arte dell’Attore e StemPunk Parade, con il patrocinio della Circoscrizione 7 e il supporto di Birra Up, del Brocante e dell’associazione Commercianti Baloon, presentano Di Giostra in Giostra.
L’appuntamento è per domenica 13 aprile alle ore 15:00 in piazza Borgo Dora, con una parata della nascente compagnia “SteamPunk Parade” che ci accompagnerà per le vie del Gran Balon fino al vecchio cimitero di San Pietro in Vincoli dove dalle 17:00 si esibiranno: I Fratelli Babbuzzi, La Fucina del Circo, Maria Norina Liccardo, Poppi Juggler, Teatro delle Crudité e Bromos Circo.

Questa giornata di festa dedicata alle arti performative – Nuovo Circo, Teatro e Musica – è realizzata da artisti, tecnici e operatori della cultura torinese in risposta all’appello del LabPerm: ricostruire teatro ovunque ci sia un gruppo che agisce e qualcuno disposto a guardare, attraversando le realtà sui ponti dell’immaginazione e riappropriandosi del proprio ruolo di artisti. Noi siamo i giostrai. Noi siamo le giostre stesse. Per nostra natura itineranti. Noi senza intermediari, perennemente in sfida alla rassegnazione ed all’abitudine. Noi che ci cerchiamo col cuore e con la mente. Noi e VOI capaci di scommettere nell’unico futuro possibile: le persone e la cultura.

1 Commento su 13/04 …DI GIOSTRA IN GIOSTRA…

  1. Cara Letizia,non ti nascondo che qutesa mattina ho provato commozione per la splendida edizione del Lohengrin e nello tempo una grande tristezza per il contrasto tra tanta bellezza -che pure italiana e8- e la condizione pietosa della nostra vita pubblica e della societe0 e dell’economia etc.etc.Per fortuna, alla fine sono prevalsi l’eterno stupore che la bellezza (anche se nota, stranota e pif9 volte rimirata) e una botta di orgoglio per il mio essere fieramente wagneriano in una citte0 belcantistica’ come Napoli*.Ma Kaufmann non e8 il tuo tipo ? Ammazza .In attesa di vedere un po’ di Filippa, buona serata !DB*Come sai, qui nel ‘700 e8 nato il teatro d’opera e tutti i grandi del melodramma sono passati di qui per consacrarsi grandi compositori. Insomma, sconto un disagio ambientale .Ogni volta che al San Carlo c’e8 Wagne a sentirlo siamo in tre.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*